98581231Museo delle scatole di latta

Home Collezione Link

 

 

 

Breve storia delle scatole di latta

 

La lamiera di metallo piegata e rivestita di stagno fu inventata nel XIII secolo. Da allora le scatole di latta entrano nella vita quotidiana. Grazie alla capacità di resistere agli acidi, vennero subito utilizzate per conservare beni deperibili: biscotti, caffè, medicine, marmellate e prodotti vari. Furono così gettate basi importanti per la distribuzione su larga scala, favorita dalla facilità di imballaggio e trasportabilità che le scatole di latta offrivano.

 

Ma solo dalla metà del XIX secolo si sviluppa la professione del fabbricante di scatole con epicentro in Gran Bretagna.

 

All'inizio del 1900 l'alluminio cominciò a prendere il posto della lamiera piegata, favorita dallo sviluppo della serigrafia. Fu dal 1920 che, su impulso dell'industria, la latta sostituì il vetro.

 

In poco meno di un secolo questo modesto oggetto si è diffuso in ogni ambito commerciale.

 

Il passo a divenire oggetto di collezionismo e stato fin troppo breve, perchè oltre ad avere un fascino intrinseco, le scatole di latta fanno parte o hanno fatto parte della nostra vita quotidiana.

 

 

 

 

Copyright © 2007-14 Museo delle scatole di latta